CIRCE: Le origini

Circe è la stupenda figlia del Titano Iperione e di Perseide. È una potente strega e ex principessa di Colchide.

Bellissima incantatrice con i capelli viola e gli occhi rossi, è nota per tramutare gli esseri umani in animali (che vengono chiamati bestiamorfi), così come per la sua capacità di controllare le menti. Circe fu una devota seguace della dea Ecate per migliaia di anni, e visse sull’isola di Eea dove divenne potente nella magia e nell’influenza su una vasta porzione del mondo degli uomini.

Sebbene la dea protettrice di Circe, Ecate, fosse di discendenza titanica, non venne considerata una dei principali Dodici Olimpici: Zeus le diede molto rispetto, ma non ottenne molto favore dagli altri dei. Quindi sposò il dio Ade, ma il loro matrimonio ebbe breve durata ed Ecate fu retrocessa ad ancella della nuova moglie del suo ex marito.

A causa di ciò, Ecate decise di lasciare il regno degli dei e di rendere l’anima alla sua più devota serva, Circe: questo fece sì che Circe ottenesse il suo potere a livello divino e l’immortalità

Per secoli, la maga Circe regnò sull’isola di Eea, servita dai suoi abominevoli bestiamorfi. Attirati dalle voci delle sirene, innumerevoli uomini morirono sugli scogli aguzzi che circondavano il luogo.

Ma perfino la morte per annegamento era preferibile a una vita da mostri sull’isola di Circe.

La sua sete di potere era insaziabile perciò Circe fece un terribile patto con la dea-strega Ecate. Così, Circe rinacque dal fuoco diventando lo strumento di vendetta di Ecate contro gli Dei dell’Olimpo che l’avevano scacciata.

Forse, dunque, era destino che la peggiore nemica di Circe diventasse la principessa amazzone Diana, che aveva ricevuto in dono i suoi poteri di Wonder Woman dagli dei.Circe, cercando di distruggerli, aveva venduto la sua stessa anima.

Uno dei tentativo di Circe di distruggere Diana coinvolse il travestimento in una donna mortale, l’avvocato Donna Milton.

In questo travestimento si sarebbe potuta avvicinare sufficientemente a Diana da ucciderla appena avesse abbassato la guardia.

Temendo che Diana avesse potuto scoprirla attraverso il suo potere della verità, Circe fece un incantesimo a sé stessa:l’incantesimo le fece credere di essere davvero Donna Milton e si sarebbe rimosso da solo quando Donna sarebbe stata pronta ad attaccare. Nel suo periodo come Donna Milton, Circe fu assunta dal mafioso Ares Buchanan, in realtà il dio della guerra Ares sotto mentite spoglie.

Durante questo tempo insieme ebbero una relazione romantica e Donna rimase incinta. Come Donna, Circe divenne una vera amica di Diana e finì per salvarle la vita da Ares: lui fu risucchiato in un mini-buco nero mentre Donna entrò in travaglio.

Non più al servizio di Ares, Donna diede la luce a sua figlia Lyta Milton e divenne l’avvocato dell’agenzia investigativa di Diana e Micah Rains. Quando l’Amazzone Artemide si batté in un corpo a corpo con lo Stregone Bianco, Diana capì che Donna in realtà era Circe e la pregò perché la portasse al fianco di Artemide.

Senza credere a Diana e ferita dal fatto che l’amica la credesse una criminale, Donna le urlò di andarsene e inconsciamente la teletrasportò da Artemide. Scioccata, i ricordi di Circe cominciarono a tornare, e anche se in possesso di alcuni falsi ricordi di Donna, si trasportò al fianco di Diana per aiutarla in battaglia.

Sfortunatamente, però, non era al massimo della sua forma poiché era ancora legata al corpo di Donna Milton, e lo Stregone Bianco non veniva scalfito dai suoi attacchi magici.

Circe utilizzò ciò che rimaneva dei suoi poteri per salvare Diana teletrasportando sé stessa, una Cheetah demoniacamente alterata e Cassandra Arnold, una reporter televisiva e amante dello Stregone Bianco, via dalla battaglia, lasciando le sue ultime parole a Diana “Sei la mia sola amica, Diana“. Questa sarà l’ultima volta che si vedrà l’amica di Diana, Donna Milton.

Circe successivamente fece un patto faustiano con il potente signore dei demoni Neron in cambio dell’incremento dei suoi poteri magici.

Fu poi membro della Injustice Gang formata da Lex Luthor, insieme al JokerDottor Light e Ocean Master. 

Poteri:

Circe è una maga immortale di incalcolabile potenza.

Tra i suoi incredibili poteri c’è la capacità di cambiare le sue sembianze, tramutare gli uomini in ibridi bestiamorfi, può diventare intangibile, diventare invisibile, emettere energia, generare campi di forza, modificare le leggi spaziotemporali, spostarsi tra le dimensioni parallele o bandirvi qualsiasi creatura, comunicare telepaticamente, ipnotizzare qualunque essere vivente, teletrasportarsi, generare illusioni, spostare gli oggetti col pensiero.

Bibliografia essenziale:

  • Wonder Woman: Beauty and the beast
  • Wonder Woman: The challenge of Artemis
  • Wonder Woman: Paradise Found
  • Wonder Woman: Un anno dopo
  • L’attacco delle amazzoni
(Visited 30 times, 1 visits today)

Pubblicato da Pasquale Rasoli

Nato a Cosenza il 20 Giugno dell’85 e residente a Genova da 26 anni. Con i fumetti ho imparato a leggere. Tutto è cominciato da lì. Sfogliando i vecchi fumetti della collana Oscar Mondadori, dedicati a personaggi dei fumetti degli anni ’50 e ho cominciato ad appassionarmi sin da subito allo stile del compianto Mort Walker. Crescendo, la passione per i fumetti mi ha spinto a conoscere sempre piu’ generi. Avrò avuto circa dieci anni, quando ho sfogliato il mio primo fumetto su Plastic Man della DC Comics e Tex della Sergio Bonelli Editore. Due generi e stili completamente diversi che mi hanno appassionato nel corso degli anni, e che continuano ad appassionarmi. La passione, sopratutto per il genere supereroistico americano della DC Comics, mi ha portato a trasmettere le mie conoscenze tramite i social network e le varie piattaforme web.

error: Content is protected !!